domenica 26 settembre 2010

Una parola, un verso - dodicesima: passeggiango

passeggiare v. intr. e tr. [der. di passo] (io passéggio, ecc.). – 1. intr. (aus. avere) Camminare lentamente, per divertimento e distrazione o per esercizio fisico, spesso senza una meta precisa. 2. tr. a. ant. o letter. Percorrere passeggiando o percorrere in genere.



Passeggiando in una fortezza di cotone, sento la voce sfilarsi dai desideri,

coccolare il silenzio, acquattato in un rovo di luce che rapisce la vista ed

inganna il passo fremente.



Terrore. Il mio silenzio.



Da lui fuggo e inondo, lattice di voglie, il mio quadrato.

Asciugo. Asciugo.

Più asciugo e più mi gonfio di attese.

Scrigni intagliati da una mente che non giace,

si spezzano l'uno nell'altro

e si moltiplicano

davanti ad un gelido attimo di riposo.

Nessun commento:

Posta un commento