sabato 29 maggio 2010

Una Parola un Verso - quinta settimana - "Aggressività"

Aggressività s.f. [der. di aggressivo] -
1. l'essere aggessivo; impetuoso, violento. 2. in psicologia ed etologia, tendenza istintiva, ipotizzata come causa di comportamenti caratterizzati da minaccia e attacco.


Quanta aggressività si nasconde in pochi metri?


Mentre scappate verso un luogo separato dal mondo, dove la priorità è figlia dell'assurda teoria che il centro dell'universo si sia rifugiato in un cubicolo di sensi spezzati e azioni ripetitive, vi troverete a sorpassare cumuli di aggressività solidificati in parvenze di esseri umani.

Li vedrete, mentre corrono verso di voi, davanti a voi, ipnotizzati da cuffiette bianche o auricolari fantasma, discutendo con se stessi, attancandosi, minacciandosi, percuotendo l'aria che avrà osato frapporsi fra loro e l'ingiustizia che sembra attenderli ad ogni falcata.
Se li sfiorerete, saranno pronti a saltarvi addosso con parole acuminate, allora il corpo sussulterà e voi proverete la paura della mortificazione e la rabbia dell'inerzia.
Poi scatterete. Pronti a combattere, a difendere il nulla che già si insinua fra voi e il loro corpo, che già invade i vostri confini.
Vi odiano, si odiano. Diversi vorrebbero essere, eppure, se qualcuno oserà toccarli, gli salteranno alla gola, oscurati dal livore generato da una leggera spinta, un semaforo non rispettato, una precedenza mancata o un sorriso troppo disteso a cui sono stati costretti ad assistere.

Oserete allora toccarli?
E' qui, intorno a noi, è in noi
e spinge.


4 commenti:

  1. la quinta settimana di "una parola, un verso" è dedicata all'aggressività.
    Fatevi sotto.
    Pierfrancesco

    RispondiElimina
  2. l'aggressività è quella forza devastante e illuminante che ha la vita, la realtà quando ti piomba addosso senza preavviso.(confesso che al momento sono fortemente influenzata dai racconti di Flannery O'Connor :-))
    L'aggressività in noi...in me, come risposta alla paura di soccombere, di finire, di restare a terra...di fronte all'altro o agli altri che attaccano.
    L'aggressività come istinto all'autoconservazione.
    ma dove ci porterà l'aggressività che parte da un istinto primordiale e primitivo?
    o ci mascheriamo da esseri poco aggressivi nelle nostre vite da adulti pseudo razionali e civili?
    O mettiamo la nostra aggressività nel calduccio delle nostre case, e nello stretto spazio del nostro cuore?
    Antonella

    RispondiElimina
  3. l'aggressività come forma di difesa personale, del proprio intimo e del proprio essere. i propri pensieri messi a giudizio...ecco il giudizio che muove l'aggressività...o l'ingiustizia subita....la paura di perdere qualcosa...qualcuno....la disperazione....il bisogno....tutto ciò che ci minaccia conduce all'aggressività...

    RispondiElimina
  4. Tu credi, caro anonimo?
    Io penso che siamo andati ben oltre la minaccia, siamo troppo veloci perchè possa raggiungerci. Vogliamo anticiparla, vogliamo che sia l'altro a subirla. Scopriamo che è un valore e chi la usa un liberatore (di se stesso).
    Pierfrancesco

    RispondiElimina