domenica 21 giugno 2015

Letterature: XIV Festival internazionale di Roma.

Image result for letterature festival internazionale di romaSiamo arrivati a 14. Letterature, il festival internazionale di Roma dedicato alla lettura e condivisione della letteratura contemporanea, si presenta ai romani e ai fortunati turisti che saranno nella capitale fino nei prossimi giorni (il festival si chiuderà il 30 giugno) offrendo loro la possibilità di ascoltare alcuni degli autori più interessanti del XXI Secolo.

Il festival, forte delle sue 400.000 presenze nel 2014, presenterà in piazza del Campidoglio o presso la Casa della Letterature (per ora non è possibile rientrare nella storica location della Basilica di Massenzio) una moltitudine di autori italiani e stranieri che leggeranno ai lettori un loro testo inedito, ispirato al tema proposto dagli organizzatori del festival.

Per il 2015 il festival si è ispirato a Umberto Saba e a un suo intervento del 1911 che interrogandosi su quello che restava da fare ai poeti, sanciva: Ai poeti resta da fare la poesia onesta. Su Cosa resta da fare alla letteratura, si sono interrogati quindi autori come Irvine Welsh, Jorge Volpi, Lydie Salvayre (Premio Goncourt 2014 con il libro Pas Pleurer), Robert Mcliam Wilson, Edmund White e Nicola Lagioia, impegnandosi a portare sul palco del festival qualcosa che sempre più spesso si nasconde in nome dei like che tutti, spesso anche gli scrittori, oggi vogliono avere in quantità: le proprie idee. Non quelle ridimensionate e standardizzate, con tante immagini e poche parole, che hanno spesso successo sulla Rete, ma quelle di rottura, quelle che non piaceranno e che, nonostante tutto, vanno dette.

Image result for letterature festival internazionale di romaSe uno solo degli autori che si presenterà davanti al pubblico in una gremita piazza del Campidoglio riuscirà a reggere lansia da dissenso e like mancati e mancanti, ebbene laffermazione di Saba sarà stata rispettata. Noi lettori fiduciosi, apriremo orecchie e menti e attenderemo.

Fra le varie serate del festival sarà interessante andare a scoprire chi sono i cinque finalisti del Premio Strega europeo, costola del blasonato premio per la narrativa italiana, che lanno scorso è nato per offrire un palco agli autori stranieri tradotti in Italia. Introdotti dal vincitore dello Strega 2014 (Francesco Piccolo) si alterneranno sul palco il 30 giugno:
-      Rafael Chirbes (Spagna), Sulla sponda, traduzione di Pino Cacucci (Feltrinelli 2014) Premio de la Crítica de narrativa castellana, Premio Francisco Umbral 2013;
-      Stefan Hertmans (Belgio), Guerra e trementina, traduzione di Laura Pignatti (Marsilio 2015) Ako Literatuurprijs, De Gouden Boekenuil 2014;
-      Alain Mabanckou (Francia), Pezzi di vetro, traduzione di Daniele Petruccioli (66thand2nd 2015), Prix des cinq continents de la francophonie 2005;
-      Katja Petrowskaja (Germania), Forse Esther, traduzione di Ada Vigliani (Adelphi 2014), Ingeborg-Bachmann-Preis 2013;
-      Tommy Wieringa (Olanda), Questi sono i nomi, traduzione di Claudia Cozzi e Claudia Di Palermo (Iperborea 2014), Libris Literatuur Prijs 2013.

                            Image result for strega europeo 

Il vincitore sarà proclamato il 1 luglio e premiato il 2, nella stessa serata in cui, sempre a Roma, sarà assegnato il premio Strega per la narrativa italiana.



Adesso avete un motivo in più per partecipare ad almeno una serata di Letterature, festival internazionale di Roma. A proposito tutti gli ingressi sono gratuiti


Link alla news su Sul Romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento